Attivato in forma "sperimentale" lo sportello elettronico per la trasmissione telematica agli uffici regionali delle istanze di autorizzazione/deposito sismico (geniocivile.egov.regione.abruzzo.it). In questa fase il sistema permette l'accesso alla propria "scrivania" virtuale solo ai professionisti volontari selezionati dagli Ordini Professionali abruzzesi (elenco tecnici abilitati). Al termine della sperimentazione, presumibilmente entro la fine di settembre, la piattaforma sarà aperta a tutti gli utenti che effettueranno la registrazione on line. Gli interventi ubicati nella provincia di Pescara, fino a nuove disposizioni, continueranno ad essere trasmessi per il tramite della piattaforma Pegasus. Inviata a tutti i comuni la circolare n. 0018158/DPC/2016 con indicazioni procedurali per i comuni con SUE e SUAP attivi.

Legge regionale 11 agosto 2011, n. 28 "Norme per la riduzione del rischio sismico e modalità di vigilanza e controllo su opere e costruzioni in zone sismiche" [LR n. 28/2011] aggiornata aprile 2016

REGOLAMENTO N. 3/2015: pubblicato sul BURA n. 30 del 19.08.2015 il Regolamento attuativo della LR n. 28/2011 (Decreto 05.08.2015, n. 3/REG)  integrato con il BURA n. 32 del 02.09.2015 per le Appendici.

TARIFFARIO: pubblicate sul BURA n. 46 del 09/12/2015 le nuove tariffe per la presentazione delle istanze di cui alla LR 28/2011, approvate con DGR n. 727 del 09.09.2015

AVVISO: a seguito dell'utima modifica alla LR 28/2011 (vedi LR n. 8/2016) i contributi da versare per la trasmissione dell'istanza al Genio Civile regionale, sono stati unificati nel cosiddetto "CONTRIBUTO REGIONALE" corrispondente alle tariffe indicate nelle tabelle approvate con la DGR n. 46/2015 alla voce "B - DIRITTI DI ISTRUTTORIA E SPESE DI CONSERVAZIONE E CONSULTAZIONE DEI PROGETTI"  (vedi Tabelle Tariffe). Non è più dovuto il versamento per il "A - CONTRIBUTO PER L’ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI REGIONALI" quantificato in 30,00 euro (abolito dalla LR 8/2016).  Dal 1 aprile 2016 la funzione è tornata di competenza della Giunta Regionale e, di conseguenza, i suddetti versamenti dovranno essere effettuati sui seguenti c/c regionali (postali o bancari a scelta):

C/C POSTALE  208678 – ENTRATE REGIONALI SERVIZIO TESORERIA – CODICE IBAN : IT61 R076 0103 6000 0000 0208 678

C/C BANCARIO 40300 -  TESORERIA REGIONALE - CODICE IBAN: IT 48 V 053 871 29170 000 000 40300 

causale: SISMICA AQ (per le domande al Genio Civile di L'Aquila); SISMICA AZ (per le domande al Genio Civile di Avezzano); SISMICA SU (per le domande al Genio Civile di Sulmona); SISMICA TE (per le domande al Genio Civile di Teramo); SISMICA PE (per le domande al Genio Civile di Pescara); SISMICA CH (per le domande al Genio Civile di Chieti); SISMICA LA (per le domande al Genio Civile di Lanciano)

 

MODULISTICA UNIFICATA: approvata nella seduta della Giunta Regionale del 16.02.2016, la nuova modulistica unificata per la preserntazione delle "istanze" e la "Relazione sintetica". Di seguito si riportano i link per scaricare i documenti in formato editabile:

  • schema di ISTANZA per la richiesta di "autorizzazione sismica" o "deposito sismico" ai sensi della LR 28/2011
  • schema di RELAZIONE SINTETICA (Reg. n. 3/2015, art. 3, c. 2) e delle check-list di controllo:
  • Sezione I – dati generali (da compilare sempre)

  • Sezione II – scheda specifica (da scegliere e compilare in base al tipo di intervento e tipologia strutturale):

1.      NI.MUR - nuovi edifici in muratura

2.      NI.C.A. -  nuovi edifici in cemento armato

3.      NI.LEGNO -  nuovi edifici in legno

4.      ES.MUR - interventi su edifici esistenti in muratura

5.      ES.C.A. -  interventi su edifici esistenti in cemento armato

 

STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA DI LIVELLI "VALIDATI" DALLA REGIONE (al 11/05/2016) le carte MOPS sono disponibili on-line nella sezione Microzonazione sismica [MZS]

GENIO CIVILE DI L'AQUILA - Disponibile ai seguenti link l'iter, in entrata e in uscita, delle pratiche di autorizzazione sismica/deposito sismico e di RSU/Collaudo, inoltrate al Genio Civile di L'Aquila:

Tabella riepilogativa mensile - AUTORIZZAZIONI/DEPOSITI SISMICI http://genioabruzzo.altervista.org/riepilogo/tabella_autorizzazioni_frame.php

tabella riepilogativa mensile - RSU/COLLAUDI IN USCITA http://genioabruzzo.altervista.org/riepilogo/tabella_articoli_frame.php
 

01.04.2016 - A far data dal 1 aprile 2016, le competenze relative alla vigilanza e controllo delle costruzioni in zona sismica (Sismica), sono svolte dalla Giunta Regionale e non più dalle Amministrazioni Provinciali. Gli utenti interessati a trasmettere la "denuncia dei lavori" ai sensi della LR 28/2011 dovranno rivolgersi agli uffici Regionali del Genio Civile territorialemnte competenti. Nelle more della riorganizzazione logistica di detti uffici, l'utente continuerà a presentare le istanze presso le attuali sedi dei Geni Civili provinciali.

16.03.2016 - Da oggi  16 marzo sono in vigore le nuove procedure della LR 28/2011. I progetti presentati presso i Geni Civili provinciali entro la data del 15 marzo 2016 (per le trasmissioni via posta farà fede il timbro postale) potranno continuare con le procedure della LR 138/1996   
 
07.03.2016 - pubblicata sul BURA n. 38 del 07.03.2016 la proroga della vigenza della LR 28/2011 al 16 marzo 2016.
 
22.01.2016 - pubblicato sul BURA n. 11 del 22.01.2016 la proroga della vigenza della LR 28/2011 al 16 febbraio 2016.
 
25.09.2015 - PROROGA DELLA VIGENZA DELLA LR 28/2011: pubblicata sul BURA n. 97 speciale del 25.09.2015, la legge regionale n. 23 del 22.09.2015 che dispone, all'art. 4 comma 1, il differimento della vigenza dei Titoli III e IV della LR 28/2011 al 1 gennaio 2016. Pertanto, a far data dal 26 settembre 2015 e fino al 31 dicembre 2015, potranno essere presentate le istanze secondo le procedure di deposito previste dalla LR 138/1996 (ai sensi dell'art. 4, comma 2 della LR 23/2015)    

09.06.2015 -  È stata pubblicata sul BURA n. 51 del 9 giugno 2015, la legge regionale n. 12 del 08.06.2015 con la quale si apportano alcune modifiche alla LR 28/2011. Si sottolinea che la vigenza della LR 28/2011 è subordinata alla pubblicazione sul BURA del Regolamento attuativo (in fase di approvazione in Consiglio).


REGOLAMENTO:  approvato con DGR n. 213/C del 21.03.2015 il Regolamento attuativo della LR 28/2011. Il documento è stato inviato in Consiglio Regionale per l'iter approvativo. In base alle disposizioni della LR 49/2014, la LR 28/2011 entrerà in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul BURA del Regolamento approvato ed emanato dal Consiglio regionale.


30.12.2014 - È stata pubblicata sul BURA n. 147 (Speciale) del 30 dicembre 2014, la LR n. 49 del 29.12.2014 che subordina la vigenza della legge regionale n. 28 del 11 agosto 2011 all'emanazione del relativo Regolamento attuativo da parte del Consiglio Regionale (art. 1 della LR n. 49/2014). Pertanto, fino alla suddetta emanazione, le istanze di denuncia sismica potranno essere presentate ai sensi della LR n. 138 del 17 dicembre 1996.

Si sottolinea che la proroga non interessa il Titolo II della stessa legge regionale (attività di pianificazione comunale e provinciale, microzonazione sismica), in vigore dal 24 novembre 2011.

Informazioni aggiuntive